La calce canapa e i suoi utilizzi in bioedilizia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Quando si parla di bioedilizia, il primo pensiero va alla casa in legno. E’ il legno, infatti, il materiale più utilizzato per la costruzione di edifici ad altissima efficienza energetica, con un ottimo isolamento termico e acustico.

In realtà, sono molti i materiali usati in bioedilizia. Oltre al legno, trovano grande impiego il sughero, la paglia, la fibra di cocco, la canapa e - soprattutto negli ultimi anni - la calce canapa, una miscela particolarmente traspirante perfetta come isolante. Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta. 

 

Cos’è la calce canapa?

La calce canapa è una miscela umida di canapulo (la parte legnosa della canapa) tritato e impastato con calce. Si tratta di un biocomposto completamente naturale e innovativo, in grado di ridurre l’umidità e aumentare l’isolamento termico e acustico.

Le qualità naturali della canapa fanno sì che questa miscela sia particolarmente vantaggiosa in edilizia. In primo luogo, la canapa è un materiale molto assorbente e traspirante, ricchissimo di silice. Ed è proprio questo elemento che innesca, a contatto con la calce, una reazione chimica naturale che “mineralizza” il canapulo, conferendogli qualità simili alla pietra. 

La calce canapa è una miscela leggera e molto versatile e la sua produzione richiede pochissima energia. I suoi impieghi in bioedilizia sono molteplici e comprendono cappotti termici, intonaci, intercapedini e sottotetti. 

 

Come si utilizza in bioedilizia?

Essendo un isolante naturale, leggero e traspirante, la calce canapa viene utilizzata in bioedilizia soprattutto per i cappotti termici. Per la coibentazione di pareti interne ed esterne, infatti, è la soluzione perfetta. 

Oltre ad assicurare un perfetto isolamento termico e acustico, garantisce un ottimo livello di traspirazione. Questo, a sua volta, impedisce la formazione di muffa e condensa responsabili di asma, allergie e patologie a carico polmonare. 

Proprio per la sua capacità di traspirazione, la calce canapa è molto usata anche come intonaco. Ha, tra l’altro, un caratteristico color nocciola, che esalta il progetto architettonico e lo rende ancora più prezioso ed esclusivo. 

La calce canapa dà vita anche a finiture di pregio, con effetti satinati e dal grande impatto decorativo. È il caso dell’intonachino, ovvero lo strato più superficiale dell’intonaco. Anche in questo caso, avremo una parete bella da vedere e perfettamente traspirante. 

Parliamo, infine, di tetti e solai. Il fatto che la calce canapa sia particolarmente leggera è un vantaggio sostanziale, considerando il peso che queste strutture devono sostenere. Il tetto, poi, ha un ruolo fondamentale per lo scambio termico.

Come abbiamo già visto parlando di tetto ventilato, è proprio questo l’elemento strutturale più determinante per l’isolamento termico. Una copertura in calce canapa limiterà lo sbalzo termico tra interno ed esterno, smorzando e sfalsando il calore. Inoltre, manterrà la struttura portante in buona salute, senza appesantirla e assicurando un’ottima traspirazione. 

 

CASE IN LEGNO PREZZI

SCOPRILI CON IL NOSTRO CONFIGURATORE ONLINE!

 

20210716 LAM art27 calce canapa in bioedilizia 

Vantaggi e benefici

La calce canapa ha una bassissima conducibilità termica, il che la rende un ottimo isolante. Allo stesso tempo, ha un alto livello di inerzia termica, ovvero riesce a conservare l’energia termica e rilasciarla nel tempo, gradualmente. Questo favorisce lo sfasamento temporale del passaggio di calore e il suo smorzamento.

L’isolamento termico e acustico si traduce in una sostanziale riduzione dei costi per riscaldamento e raffrescamento. Oltre al risparmio economico, tagliamo i consumi e gli sprechi

La calce canapa è totalmente naturale e riciclabile. Oltre a richiedere pochissima energia per la produzione, può essere facilmente smaltita e – a fine ciclo di vita – rientrare nella catena produttiva. 

E’ anche un’eccellente coltura per l’assorbimento della CO2 atmosferica perchè ha una crescita molto rapida e un’altissima capacità di “sequestrare” CO2. La canapa, poi, viene utilizzata in bioedilizia o per le biomasse: si tratta quindi di una produzione circolare totalmente sostenibile. 

È fonoassorbente e quindi isola gli ambienti sia dai suoni esterni che da quelli prodotti all’interno dell’abitazione. Soprattutto nel caso di solai e muri comunicanti, questo incide notevolmente sul rumore percepito e, di conseguenza, sul generale confort abitativo. 

Sebbene la canapa sia un materiale organico altamente combustibile, la calce canapa è ignifuga. La calce, infatti, a contatto con la silice mineralizza la canapa, rendendola del tutto simile a un minerale, per cui totalmente inattaccabile dal fuoco.

Abbiamo anche detto che è leggera, ma questo non significa che sia un materiale facilmente deperibile, anzi. La calce canapa è estremamente durevole e resistente. Dato che la calce mineralizza la canapa, questo composto isolante e traspirante diventa anche inattaccabile da batteri e insetti. 

 

La bioedilizia costruisce secondo natura. Oltre a ridurre l’impatto ambientale, permette alle persone di vivere al meglio nelle loro abitazioni. Aria più sana, materiali privi di colle e solventi chimici, riduzione dei costi per le forniture: questi sono solo alcuni dei vantaggi offerti da questa tipologia costruttiva.

La scelta dei materiali edili è ovviamente alla base. E la calce canapa ha tutte i requisiti di sostenibilità, sicurezza, valore estetico e benefici per gli abitanti che le servono per diventare il materiale del futuro

configuratore casa in legno

download brochure case in legno

Come sarà casa vostra

  1. realizzabile su misura e su progetto personale
  2. flessibilità nella scelta dei materiali e nella progettazione
  3. costi di realizzazione contenuti
  4. prezzo preventivato fisso
  5. eccellente rapporto qualità/prezzo
  6. elevata solidità e massima durabilità nel tempo
  7. un unico interlocutore per il vostro progetto
  8. realizzata entro pochi mesi dall’ordine
  9. consistente risparmio energetico
  10. altissimo isolamento termico ed acustico
  11. ambiente sano, salubre e naturale
  12. niente umidità nell’ambiente domestico
  13. struttura antisismica e resistente al fuoco

Questo sito utilizza cookie tecnici per garantirne il corretto funzionamento e migliorare l'esperienza utente. Sono anche utilizzati cookie di profilazione e di terze parti. Continuando la navigazione si accetta l’utilizzo dei cookie