Caldaie a biomassa, massima efficienza e minimo impatto ambientale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La casa è un edificio da vivere. Quando parliamo di casa in legno non intendiamo solo mura, pavimenti e tetto, ma tutto ciò che rende una costruzione perfettamente abitabile. Gli impianti sono elementi essenziali, assolutamente determinanti nell’ottica del miglior comfort abitativo.

Gli impianti per l’acqua calda sanitaria e per il riscaldamento non sono tutti uguali. Scegliere al meglio significa limitare le spese e l’impatto ambientale. Tra le varie tipologie di caldaia, quelle a biomassa permettono di abbattere i costi e limitare l’emissione di CO2.

 

Diverse tipologie, uguali benefici

Innanzitutto chiariamo il significato di biomassa. Le biomasse sono fonti energetiche rinnovabili non fossili, ovvero materiali organici facilmentetrasformabili in energia elettrica e termica tramite combustione. Possono essere di derivazione vegetale o animale e comprendono anche scarti alimentari (sansa di olive, gusci di mandorle, noccioli di frutta), alghe, residui dalle attività forestali, liquami provenienti dagli allevamenti. 

Il materiale più utilizzato per le caldaie a biomassa è comunque il legname, sotto forma di: 

  • legna a ciocchi da ardere
  • cippato, ovvero scarti di segherie o potature in pezzettini 
  • pellet, scarti di lavorazione essiccati e pressati come piccoli cilindri 
  • segatura da scarti industriali

Le caldaie a biomassa possono essere monomateriali o multimateriali. Le prime bruciano un solo tipo di biomassa, mentre le seconde, dette anche “onnivore”, sono strutturate per bruciare biomasse di vario tipo. In ogni caso il risparmio economico è garantito.

I modelli di ultima generazione hanno rese elevate e bassissime emissioni. La manutenzione dipende dalla tipologia di caldaia. Per quelle a pellet, ad esempio, basta una pulizia annuale. Più impegnative, invece, quelle a legna, in cui i ciocchi vanno caricati manualmente. 

 

CASE IN LEGNO PREZZI

SCOPRILI CON IL NOSTRO CONFIGURATORE ONLINE!

 

20210416 LAM art14 Caldaie biomassa 

Vantaggi economici e ambientali

Le caldaie a biomassa producono acqua calda sanitaria e riscaldano gli ambienti come le comuni caldaie a metano. La differenza sta nel fatto che il metano è un gas serra che va estratto dai giacimenti sotterranei, mentre le biomasse derivano da fonti energetiche rinnovabili e facilmente reperibili

Sono di fatto scarti di lavorazione, per cui scegliere le biomasse significa anche tutelare il territorio, dato che la loro produzione non incide sull’emissione di CO2. Sono facilmente stoccabili e disponibili a un prezzo molto basso. 

Quindi, risparmio economico e minimo impatto ambientale. Come si può notare, sono le stesse identiche caratteristiche delle case in legno. Sostenibilità ecologica, efficienza energetica e riduzione dei costi sono i vantaggi principali delle case in legno tanto quanto delle caldaie a biomassa.

 

Super Ecobonus 110%

Le caldaie a biomassa rientrano nel Super Ecobonus 110% e figurano come intervento trainante. Questo significa che possono essere installate con un recupero totale dell’investimento, grazie proprio alla loro natura ecologica.

Ci sono però delle condizioni vincolanti per l’agevolazione fiscale. L’abitazione si deve trovare in aree non metanizzate e in comuni non soggetti a procedure di infrazione per la qualità dell’aria, quindi i grandi centri urbani risultano esclusi. La caldaia a biomassa, inoltre, deve essere a 5 stelle, ovvero avere il massimo punteggio per il rendimento energetico e la minima emissione di particolato e composti volatili. 

Se è vero che i requisiti sono molti, va anche detto che la caldaia a biomassa da sola permette di fare il doppio salto di classe energetica. Infatti, l’APE (Attestato di Prestazione Energetica) valuta molto attentamente la quota di fonti rinnovabili nel bilancio energetico di un’abitazione e “premia” le case che riducono il consumo di energie fossili. 

Fino a qualche decennio fa, le caldaie a biomassa erano diffuse solo nelle aree difficilmente raggiungibili dalla rete del gas metano ma adesso, grazie anche al Super Ecobonus 110%, sono sempre più comuni.

Questo significa meno emissioni, meno trivellazioni per l’estrazione e il riciclo e riutilizzo di scarti industriali. Chi sceglie una casa in legno ha a cuore l’ambiente e sarà sicuramente attento ai propri consumi domestici.

 

Casa in legno significa costruire in modo sostenibile, rispettando la natura e garantendo, allo stesso tempo, il miglior comfort abitativo. Economiche, ecologiche e sostenibili, le caldaie a biomassa sono il complemento migliore per questi edifici.

configuratore casa in legno

download brochure case in legno

Come sarà casa vostra

  1. realizzabile su misura e su progetto personale
  2. flessibilità nella scelta dei materiali e nella progettazione
  3. costi di realizzazione contenuti
  4. prezzo preventivato fisso
  5. eccellente rapporto qualità/prezzo
  6. elevata solidità e massima durabilità nel tempo
  7. un unico interlocutore per il vostro progetto
  8. realizzata entro pochi mesi dall’ordine
  9. consistente risparmio energetico
  10. altissimo isolamento termico ed acustico
  11. ambiente sano, salubre e naturale
  12. niente umidità nell’ambiente domestico
  13. struttura antisismica e resistente al fuoco

Questo sito utilizza cookie tecnici per garantirne il corretto funzionamento e migliorare l'esperienza utente. Sono anche utilizzati cookie di profilazione e di terze parti. Continuando la navigazione si accetta l’utilizzo dei cookie