Superbonus 110% e case in bioedilizia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il Decreto Rilancio, entrato in vigore a maggio 2020, comprende una serie di misure volte a far ripartire il Paese dopo la recente crisi sanitaria. Dalle politiche sociali alla salute, dal sostegno ai lavoratori al rilancio dell’economia, il Governo ha messo in atto una vera e propria manovra finanziaria da 55 miliardi di euro.

Per quanto riguarda il settore dell’edilizia, includendo anche le case in bioedilizia, è stata disposta un’agevolazione del 110% per specifici interventi sugli immobili.

 

Cos’è il Superbonus?

Il Superbonus dà diritto a una detrazione del 110% delle spese sostenute per interventi effettuati dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022. Ulteriori 6 mesi di comporto vengono concessi per i lavori condominiali se allo scadere del termine del 30 giugno almeno il 60% del lavoro è stato portato a compimento.

In concreto significa poter effettuare migliorie sugli immobili senza alcun esborso, ma anzi con un introito. Questo può essere percepito dal committente in quote di pari importo nei 5 anni successivi al termine dei lavori o direttamente da fornitori e imprese edili se questi hanno disposto di una cessione del credito a loro favore.

 

Quali interventi sono coperti dal Superbonus 110%?

Come già il Sismabonus e l’Ecobonus, il nuovo Superbonus prevede sostanziose detrazioni per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.

Ancora più concretamente, si inserisce all’interno di un contesto generale, smosso anche dal Green Deal, che vede nella bioedilizia e nella sostenibilità ambientale la chiave di lettura dell’edilizia futura. Per questo, gli interventi per cui si può richiedere il Superbonus sono votati all’efficienza energetica, alla messa in sicurezza e alla riduzione delle emissioni.

È il caso di:

  • Interventi di isolamento termico
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale
  • Interventi antisismici

In presenza di almeno uno di questi interventi “trainanti” possono essere aggiunti i seguenti:

  • Interventi di efficientamento energetico con il miglioramento di almeno 2 classi energetiche
  • Installazione di impianti solari fotovoltaici
  • Infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici
  • Interventi di eliminazione delle barriere architettoniche

Inoltre, considerando l’intrinseca natura ecologica delle case in bioedilizia, rientra nelle agevolazioni del Superbonus la demolizione e ricostruzione in legno. Vediamo più nello specifico di cosa si tratta.

 

art4 Lam Superecobonus 110

 

Edilizia sostenibile: demolizione e ricostruzione in legno

Abbattere un edificio in mattoni e cemento per ricostruirlo, con la stessa cubatura, completamente in legno ha dei vantaggi davvero notevoli in questo momento.

In linea generale, una casa in legno è qualitativamente superiore a una in edilizia tradizionale. Oltre alla massima efficienza energetica, una casa in legno garantisce un perfetto isolamento termico e acustico.

Si tratta di edifici con un tempo e un costo di realizzazione certo e garantito, notevolmente inferiore a quelli dell’edilizia classica. Oltre a ciò, le case in legno offrono una totale libertà progettuale e ambienti interni particolarmente sani, grazie alle naturali qualità del legno, che impedisce la formazione di umidità e condensa.

Una casa in legno consuma pochissimo e questo comporta un notevole risparmio energetico ed economico. Inoltre, utilizza esclusivamente materiali circolari, che non inquinano nemmeno in fase di smaltimento. Sono le case del futuro, e nascono con la predisposizione per la migliore impiantistica green da fonti rinnovabili, come pannelli solari termici e fotovoltaici.

Sono edifici per loro natura antisismici e resistenti al fuoco. Le case in legno sono strutture leggere e flessibili e non blocchi statici. Il loro particolare sistema costruttivo ammortizza l’energia sismica, ed è per questo che una casa in legno non crollerà mai. Stesso discorso per gli incendi. Il legno brucia, ma in modo lento e controllato. Un edificio in cemento, al contrario, collasserà su se stesso.

Queste sono le caratteristiche innate delle case in legno prefabbricate. Quello che c’è di nuovo adesso, però, è l’enorme vantaggio economico offerto dalle misure del Decreto Rilancio. Abbattere una casa in cemento a favore di una in legno non è mai stato così conveniente.  

Le case in legno riescono a coniugare le due mission fondamentali del Superbonus, la riqualificazione energetica e la messa in sicurezza sismica. Il fatto che il Governo stesso stia incentivando la costruzione delle case in legno è la riprova concreta di quanto la bioedilizia sia l’unica strada da perseguire in un momento di grave emergenza climatica, oltre che sanitaria. 

Ridurre le emissioni dell’industria dell’edilizia, responsabili da sole del 40% della produzione di CO2, è imprescindibile se vogliamo arrivare alla neutralità climatica entro il 2050. Teniamo presente che anche il Green Deal prevede finanziamenti a sostegno di progetti di sviluppo a ridotto impatto ambientale.

È proprio in quest’ottica che possiamo dichiarare che una casa in legno è (anche) un investimento per il futuro. L’importanza delle certificazioni ambientali e la garanzia della massima efficienza energetica aumenta di giorno in giorno. Entro qualche anno, questi valori saranno assolutamente determinanti per l’acquisto di un immobile.

 

Oggi più che mai, le case in bioedilizia sono davvero una grande opportunità. Poterle avere con una detrazione del 110% lo è ancora di più. Dalle nostre scelte dipende il futuro dell’ambiente.

configuratore casa in legno

download brochure case in legno

Come sarà casa vostra

  1. realizzabile su misura e su progetto personale
  2. flessibilità nella scelta dei materiali e nella progettazione
  3. costi di realizzazione contenuti
  4. prezzo preventivato fisso
  5. eccellente rapporto qualità/prezzo
  6. elevata solidità e massima durabilità nel tempo
  7. un unico interlocutore per il vostro progetto
  8. realizzata entro pochi mesi dall’ordine
  9. consistente risparmio energetico
  10. altissimo isolamento termico ed acustico
  11. ambiente sano, salubre e naturale
  12. niente umidità nell’ambiente domestico
  13. struttura antisismica e resistente al fuoco

Questo sito utilizza cookie tecnici per garantirne il corretto funzionamento e migliorare l'esperienza utente. Sono anche utilizzati cookie di profilazione e di terze parti. Continuando la navigazione si accetta l’utilizzo dei cookie