Bioedilizia ricettiva per un’ospitalità green

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Se molti associano la bioedilizia alla costruzione di unità residenziali, ancora pochi, purtroppo, la collegano alla progettazione di edifici ricettivi. Pensiamo a quanto ‘pesa’ una casa in termini di energia, materiali e smaltimento e a quanto la bioedilizia può far risparmiare su tutto questo.

Ecco, ora moltiplichiamo per mille e forse avremo un’idea di quanto ‘costa’, a livello ambientale, un albergo. La bioedilizia applicata a strutture ricettive permette di costruire senza danneggiare l’ambiente, ma anzi, proteggendolo e preservandolo.

Si tratta di una scelta etica e di un investimento per il futuro. Il turismo indiscriminato, è ormai evidente, tende a saturare anche i luoghi più incontaminati, che necessitano a questo punto di protezione e salvaguardia.

Quali sono i vantaggi del viaggiare in modo green?

Diciamo solo che una vacanza ecosostenibile non offre niente di meno di una all’insegna dello spreco, ma non ha un impatto pesante sull’ambiente che ci circonda. Altro che alloggi modesti e pochi confort, le strutture ricettive in bioedilizia possono essere belle quanto le altre, se non di più. Piccola differenza, non danneggiano l’ambiente!

Proprio per dimostrare l’impegno ecologico è stata creata la certificazione Ecolabel per le strutture ricettive. Si tratta di un marchio istituito dall’Unione Europea che garantisce che la struttura sia effettivamente ecosostenibile. Dal 2003 l’applicabilità dell’Ecolabel è stata estesa ai servizi di ricettività turistica, e nel 2017 sono stati definiti tutti i criteri (37 obbligatori più 46 opzionali) per l’assegnazione della certificazione. 

Tra i requisiti troviamo il risparmio energetico e idrico, la riduzione dei rifiuti e la raccolta differenziata, la protezione dell’ambiente circostante, l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, l’isolamento termico. Ad oggi esistono circa 3000 strutture ricettive certificate Ecolabel in Europa, ma il numero è in continua ascesa. In Italia, la regione con più strutture ecologiche è il Trentino.

Parlando di strutture ricettive in bioedilizia non possiamo non parlare di edifici in legno. Ormai i benefici di una casa in legno sono ben noti e i vantaggi in termini di risparmio energetico ed economico sono amplificati se si parla di strutture grandi, come quelle destinate appunto all’accoglienza turistica.

Quali sono i vantaggi di un hotel in legno?

Il primo è l’isolamento termico e acustico. Il confort abitativo va di pari passo a un consistente risparmio energetico, e quindi economico. Il condizionamento non è più necessario, perché un edificio in legno si autoregola garantendo sempre la giusta temperatura.

Gli edifici in legno sono antisismici e più resistenti al fuoco. Rispetto all’edilizia tradizionale hanno dei tempi di realizzazione molto più rapidi e dei costi certi. E se per il committente che ci andrà a vivere questo è un grosso vantaggio, per un imprenditore che investe sulla struttura ricettiva è fondamentale.

Un altro aspetto molto importante è che quelle in legno sono strutture estremamente resistenti che non richiedono una particolare (e costosa) manutenzione. E se da una parte sono durevoli, dall’altra sono anche modificabili nel tempo, ad esempio con l’aggiunta di piani. Sopraelevare non è un problema con gli edifici in bioedilizia, e la possibilità di aumentare il numero delle camere è un’opzione che fa gola a ogni imprenditore del settore ricettivo.

Ultimo, ma non meno importante, le strutture ricettive in legno offrono grande libertà progettuale. Questo significa che si possono integrare giardini, corti, living roof, orti verticali, terrazze, verande. La bioedilizia in legno permette strutture estremamente varie e anche qui un imprenditore saprà sfruttare il vantaggio.

Rendersi riconoscibili è forse il modo migliore per attrarre clienti e un albergatore che ha scelto la bioedilizia può approfittarne per creare una struttura davvero unica, in cui gli ospiti possano godere di tutti i confort.

Oltre al valore estetico, sono strutture che si integrano perfettamente all’ambiente circostante. Si fondono con la natura e si inseriscono in modo armonico nel panorama. La filosofia della bioedilizia è proprio quella di costruire nel rispetto dell’ambiente, e questo va dal risparmio idrico all’edificazione in linea con la natura.  

 

 bioedilizia ricettiva

 

Non solo hotel: la bioedilizia per campeggi e agriturismi

Abbiamo parlato di hotel in legno, ma sia chiaro che la bioedilizia per il settore ricettivo può fare molto di più. Anche campeggi e agriturismi possono edificare bungalow e villette in bioedilizia e adottare i comportamenti virtuosi alla base dell’ecosostenibilità, ad esempio con l’installazione di pannelli solari e la raccolta e il recupero delle acque piovane.

Esistono molte altre forme di accoglienza turistica ecosostenibile. In viaggio si può dormire in case sugli alberi, rifugi di montagna, casette in paglia. C’è un aspetto che unisce tutte queste strutture e le differenzia da quelle in edilizia tradizionale: è il rapporto con l’ambiente circostante. Qui si ricerca un contatto profondo con la natura e l’approccio non è mai “aggressivo”, non verranno mai buttati giù alberi per costruire, né sarà modificato l’equilibrio preesistente. Si costruisce, ma in modo rispettoso, inserendosi e integrandosi nel panorama, mai dominandolo.

 

Le strutture ricettive stanno diventando sempre più ecosostenibili anche per rispondere a una maggior richiesta da parte del cliente di vivere esperienze turistiche di questo tipo. I criteri ambientali iniziano a contare davvero nella scelta di un alloggio e la struttura più attenta e sostenibile sarà certamente ripagata.

Negli ultimi anni, la vacanza green è diventata un vero e proprio trend, e i turisti locali e stranieri richiedono alle strutture ricettive un’attenzione crescente ai problemi ambientali. Comunicare le proprie scelte green agli ospiti è fondamentale per un ritorno d’immagine. Una struttura ecosostenibile in bioedilizia può davvero fare della propria scelta un marchio di qualità.

configuratore casa in legno

download brochure case in legno

Come sarà casa vostra

  1. realizzabile su misura e su progetto personale
  2. flessibilità nella scelta dei materiali e nella progettazione
  3. costi di realizzazione contenuti
  4. prezzo preventivato fisso
  5. eccellente rapporto qualità/prezzo
  6. elevata solidità e massima durabilità nel tempo
  7. un unico interlocutore per il vostro progetto
  8. realizzata entro pochi mesi dall’ordine
  9. consistente risparmio energetico
  10. altissimo isolamento termico ed acustico
  11. ambiente sano, salubre e naturale
  12. niente umidità nell’ambiente domestico
  13. struttura antisismica e resistente al fuoco

Questo sito utilizza cookie tecnici per garantirne il corretto funzionamento e migliorare l'esperienza utente. Sono anche utilizzati cookie di profilazione e di terze parti. Continuando la navigazione si accetta l’utilizzo dei cookie